Rel-azioni in prova, Relazioni in scena

22 Dicembre 2020 | Nessun commento >>

E’ con piacere che vi presentiamo il nuovo progetto – Rel-azioni in prova, Relazioni in scena – di cui ComPensa è partner e che rientra tra i 10 vincitori del Bando Nuove Economie di Comunità 2020 della Fondazione Istituti Educativi di Bergamo (FIEB).

Gli obiettivi del progetto rientrano nelle più ampie finalità di consolidamento e sviluppo di reti di cooperazione e coordinamento tra soggetti attivi nell’ambito dell’economia sociale e solidale, nonché il rafforzamento delle relazioni e delle collaborazioni tra esse e i luoghi dell’educazione delle nuove generazioni attraverso attività finalizzate alla formazione e all’alta formazione, all’elaborazione di “nuovi saperi” di carattere ambientale e di buone pratiche orientate alla sostenibilità.

Capofila di progetto è CEA Servizi – Soc. Coop. Sociale Onlus e al suo fianco sei partner Cascina Nuova Dell’agro Cooperativa Sociale Onlus, Parrocchia S. Sisto di Colognola, Associazione Le Piane Di Redona, Associazione Centro Per La Salvaguardia del Creato e Associazione Compensa Onlus chiamati alla realizzazione delle azioni pensate e progettate insieme.

Il progetto nel suo insieme si sviluppa nella mezzaluna territoriale di Ponteranica, Colognola e Redona. In risposta all’urgenza determinata dai Neet, CEA Servizi e Cascina Nuova dell’Agro, attraverso un lavoro congiunto nei due anni di progetto, intendono favorire il reinserimento delle persone in difficoltà nel mondo del lavoro, attraverso l’attuazione di percorsi educativi e lavorativi personalizzati nel settore agricolo e dell’apicoltura. Il CSC, il Qoelet dell’Associazione le Piane e il Teatro S. Sisto gestito dalla Parrocchia di Colognola lavoreranno in risposta all’esigenza di “fare cultura” e generare cambiamento a favore del benessere della terra e dei suoi abitanti. Il progetto intende determinare consapevolezza nelle giovani generazioni e nella relativa comunità educante per l’acquisizione e messa in atto di competenze che conducano a “nuovi stili di vita” a favore della sostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente. Per farlo verranno proposte attività e occasioni culturali proposte con diverse metodologie (esperienziali, laboratoriali, di cooperative learning) e linguaggi (teatrali, cinematografici). Attività specifiche verranno proposte a bambini, scuole, e giovani adulti finalizzate a conoscere il mondo delle api sia con finalità di etica ambientale, sia a livello sociale come modello di inclusione. ComPensa è chiamata invece a intervenire sul “deficit di natura” dei bambini lavorando sulle Funzioni Esecutive al fine di migliorare la comprensione di sé stessi e del senso del luogo, sviluppare competenze motorie, capacità di concentrazione e facilitare l’adattamento ai diversi contesti di vita quotidiana, aumentando la comprensione della complessità del Pianeta, delle sue risorse e limiti.

A seguire trovate il primo articolo sul l’Eco di Bergamo che racconta di noi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.