Potenziamento

Il potenziamento è un percorso di riabilitazione volto ad attivare, rendere efficace ed efficiente le abilità che sono state individuate come deficitarie prendendo in considerazione in modo importante anche gli aspetti emotivi, motivazionali ed ambientali che costituiscono la condizione necessaria per la maggior efficienza del percorso stesso. 

La riabilitazione è un “processo di soluzione dei problemi e di educazione nel corso del quale si porta una persona a raggiungere il miglior livello di vita possibile sul piano fisico, funzionale, sociale ed emozionale, con la minor restrizione possibile delle scelte operative” (Linee Guida Riabilitazione Nazionali GU 124 30/05/98, Ministero della Sanità). 

Un intervento riabilitativo può esser mirato a:

  • Recuperare una competenza funzionale che è andata perduta per ragioni patologiche;
  • Promuovere lo sviluppo di una competenza che non è comparsa nel corso dello sviluppo o che risulta rallentata o atipica;
  • Cercare di ridurre i fattori di rischio e dominare la regressione nel caso di malattie di tipo denegerativo;
  • Reperire formule facilitanti e/o alternative.

Nel caso di disturbi del neurosviluppo (tra i quali troviamo i disturbi specifici dell’apprendimento, i disturbi di linguaggio, il disturbo della coordinazione motoria, la disabilità intellettiva, il disturbo da deficit di attenzione e/o iperattività), l’obiettivo dell’intervento riabilitativo è stimolare l’evocazione di una competenza che non è comparsa adeguatamente nel corso dello sviluppo. È quindi importante cercare di intervenire precocemente per modificare la storia naturale del disturbo. L’intervento precoce agisce riducendo l’espressività del disturbo principale e permette di ridurre i fattori di rischio secondari.

All’interno del nostro servizio di riabilitazione neuropsicologica è possibile effettuare diversi percorsi volti al potenziamento di una funzione specifica con l’obiettivo di perseguire la maggiore autonomia possibile. Tra questi troviamo:

  • Potenziamento della lettura, basato sul recupero della correttezza e rapidità di lettura; 
  • Potenziamento della scrittura, basato sul recupero della competenza ortografica e grafo-motoria;
  • Potenziamento delle abilità numeriche e di calcolo;
  • Potenziamento dell’abilità di risoluzione di problemi matematici;
  • Potenziamento della comprensione del testo scritto;
  • Potenziamento delle funzioni attentivo-esecutive (attenzione, memoria di lavoro, flessibilità cognitiva, inibizione..);
  • Potenziamento delle abilità visuo-percettive e visuo-spaziali;
  • Potenziamento cognitivo, basato sulla stimolazione delle abilità cognitive di base. 

Per maggiori informazioni scriveteci: